SANREMO 2017 : Vince Francesco Gabbani

Francesco Gabbani, il vincitore della 67esima edizione del Festival di Sanremo, è un cantautore e polistrumentista toscano. Classe 1982, di Carrara, si avvicina al mondo della musica da piccolissimo ,complice anche il fatto che la sua famiglia possiede l’unico negozio di strumenti musicali della città. All’età di 4 anni inizia a battere i primi colpi di batteria, a 9 incomincia a studiare la chitarra e trascorre poi l’adolescenza travolto da forti emozioni che gli fanno capire che esprimersi con la musica è la sua ragione di vita. A 18 anni firma il suo primo contratto discografico che lo porta, con il progetto Trikobalto, a registrare un album prodotto da Alex Neri e Marco Baroni dei Planet Funk.Selezionato dalla giuria di Sanremo Giovani, Francesco supera le selezioni del 27 novembre, in diretta su Rai1, ed è ufficialmente tra gli 8 artisti che partecipano all’edizione 2016 del Festival di Sanremo, nella categoria Nuove Proposte. Il 12 febbraio 2017 Francesco Gabbani vince la 67esima edizione del Festival di Sanremo, il Premio della Critica Mia Martini nella sezione Nuove Proposte e il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo con “Amen”che rappresenta in pieno il mondo musicale di Gabbani. Dietro ad una semplice freschezza melodica si nasconde infatti un modo sarcastico per far riflettere sul modo di vivere dei nostri tempi. Il brano che ha fatto emozionare gli ascoltatori di Sanremo è ‘’ Occidentali’s Karma” dove all’inizio del testo si ispira alla tragedia di Amleto scritta da Shakespeare,nella canzone vuole mettere in evidenza l’importanza dell’apparenza. Numerose sono state le critiche rivolte a questa canzone, forse non adatta ad un programma come Sanremo. E’ lo stesso Gabbani che in diverse battute ne parla: “Il testo sembra un intreccio di parole a caso, ma credo che ci siano i presupposti per far riflettere sul mondo di oggi. Si ironizza, in modo provocatorio, sul nostro goffo tentativo di scimmiottare le abitudini dell’Oriente per trovare la pace interiore. La verità è che nelle culture altrui saremo sempre “turisti” ha spiegato il cantante in un’intervista. Gabbani ha poi aggiunto a TgCom: “Tutte le mie citazioni, hanno l’obiettivo di provocare. Ho giocato sul fatto che dietro al nostro modo di essere intellettuali in realtà siamo tutti delle scimmie con dei vestiti”.

S. ABOU
S. MUSICA
III H