Progetto Euroscola, Parlamento Europeo

Gli alunni del Liceo Martino Filetico di Ferentino Ambasciatori d’Europa a Parigi. Tappa successiva il Parlamento Europeo a Strasburgo per la giornata “Euroscola”: con la ds prof.ssa Concetta Senese e la referente del progetto prof.ssa Daniela Meaglia. A Strasburgo il liceo Filetico di Ferentino ha rappresentato l’Italia insieme a Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Estonia, Irlanda, Grecia, Spagna, Francia, Croazia, Cipro, Malta, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Svezia, Regno Unito.
Un grande onore!

Diario di bordo

Il 6 dicembre 2018 io ed altri 13 ragazzi della mia scuola ci siamo recati alla sede del parlamento europeo a Strasburgo per prendere parte alla giornata Euroscola. Durante la prima metà della giornata c’è stata la presentazione delle scuole partecipanti di ogni nazione dell’Unione europea, partendo dalla Bulgaria fino ad arrivare al Regno Unito. Subito dopo siamo stati informati sull’importanza delle istituzioni europee e dell’andare a votare alle elezioni di maggio 2019. Durante la pausa pranzo ci siamo divisi in gruppi da 4, ognuno fortunato da persone di diversa nazionalità per partecipare agli Eurogame, un questionario con domande nelle diverse lingue parlate all’interno dell’Unione europea, dandoci modo di confrontarci con ragazzi della nostra età con idee e punti di vista differenti. Nella seconda parte della giornata abbiamo realizzato delle risoluzioni sui vari temi trattati da ciascuno dei sei gruppi in cui ci siamo divisi nei mesi precedenti. Dopo che 2 portavoce per gruppo hanno esposto tali risoluzioni, c’è stata la finale degli eurogame e l’inno europeo. Per me è stata un’esperienza emozionante ed unica che mia ha permesso di ampliare la mia conoscenza dell’inglese e di conoscere persone con culture diverse dalla mia, ma soprattutto comprendere l’importanza delle elezioni europee.

Riflessioni e impressioni

“La giornata al parlamento europeo a conclusione del progetto European ambassadors è stata un’esperienza formativa da ogni punto di vista. Abbiamo avuto l’occasione di esprimere la nostra opinione sulle prospettive future dell’europa e di condividere i nostri punti di vista con altri ragazzi della nostra età provenienti da tutta Europa. Grazie a questo progetto ho potuto prendere consapevolezza del significato della cittadinanza europea e sentirmi  parte di una comunità non solo economica ma anche sociale e morale.Durante questa giornata, dopo essere stati accolti nell’edificio _Louise Weiss_, ci sono stati consegnati i tesserini di riconoscimento dei gruppi, prima di entrare nell’emiciclo, che colpisce l’occhio per le sue linee ondulate e per la sua maestosità. Dopo aver preso posto, ogni paese partecipante è stato presentato da uno o due ragazzi. Durante la mattinata, abbiamo avuto la possibilità di ascoltare numerosi europarlamentari, che hanno sottolineato più volte l’importanza delle elezioni del prossimo maggio. Dopo la pausa pranzo, siamo stati invitati a giocare ad un gioco, _Eurogame_, con ragazzi di tutte le nazionalità. Nel pomeriggio abbiamo preso parte alle discussioni dei lavori di gruppo sui temi più importanti dello scenario politico europeo. Abbiamo poi concluso con le operazioni di voto delle singole proposte, ed il tutto è terminato con la sfilata delle bandiere di tutti i paesi membri” “We spent a day as young deputates, the aim of the project was to make young people aware and conscoius of problems and values which are common to all the members of the EU.

“Credo che l’esperienza dell’Euroscola sia stata una delle migliori tra le numerose attività che ci sono state proposte dalla nostra scuola; noi ragazzi abbiamo potuto partecipare ad una simulazione di una seduta del Parlamento, confrontandoci dunque con numerosissimi giovani provenienti da molteplici paesi dell’EU.
Abbiamo quindi avuto modo di interagire con persone con differenti culture, discutendo su tematiche/problematiche attuali e, allo stesso tempo, visitare la sede del Parlamento Europeo a Strasburgo e la città stessa”
“L’esperienza EUROSCOLA è stata molto formativa. Abbiamo avuto informazioni generali sull’UE e ci siamo immedesimati in figure parlamentari. Abbiamo potuto esprimere le nostre opinioni e parlare con ragazzi provenienti da altre nazioni europee. È stata un’esperienza molto istruttiva e sicuramente da proporre di nuovo in futuro.”

“The day passed debating about some possible solutions for the current problems (e.g.migration, human rights, environment, the future of Europe, cultural heritage and  youth employment) and playing a quiz called “Eurogame” finalised to create collaborations between the partecipants from different home-countries.”

“Avere la preziosa opportunità, l’onore di visitare il parlamento europeo di Strasburgo e vivere una giornata come veri parlamentari è stato emozionante. Confrontarsi con coetanei di altri paesi europei su argomenti seri ed attuali è stato stimolante perché abbiamo approfondito la nostra conoscenza su questi temi e ci siamo confrontati con punti di vista differenti dai nostri ed inoltre abbiamo certamente imparato molto di più sull’Europa . L’ aspetto che più mi è piaciuto di questo progetto è che ha avvicinato noi giovani all’Unione europea, che spesso percepiamo come un’istituzione distante dalla nostra quotidianità ma che, come sappiamo, ha radicali risonanze sulla nostra vita. Spero che questo progetto continui e che molti altri giovani vengano coinvolti perché solo così l’Europa può rafforzare le sue basi e quindi avere futuro.”

Galleria fotografica