La giornata della memoria

La giornata della memoria viene celebrata il 27 Gennaio, giorno della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz nel 1945 ad opera dei soldati dell’Armata rossa.
Questa giornata non è importante solo per la comunità ebraica, ma per tutti.
Si ricorda il genocidio degli ebrei (all’incirca sei milioni) a causa dei nazisti durante la seconda guerra mondiale.
Ricordare oggi questa giornata, come avviene ogni anno dal 2000, ci costringe a ripensare ad avvenimenti lontani che molti non hanno vissuto direttamente, ma tutti devono impegnarsi per continuare a non far accadere mai più nulla di simile, evitando che un qualsiasi individuo possa essere di nuovo perseguitato.
Data l’importanza, sono molte le iniziative promosse in Italia, dentro e fuori le scuole, per ricordare questo giorno con mostre, incontri, proiezioni e dibattiti.
La memoria di questa catastrofe serve anche per ricordare che ogni giorno esistono ancora tante piccole discriminazioni verso chi ci sembra diverso da noi, ma bisogna evitarle, per non ripetere gli stessi errori del passato.
Erika Isopi V G