Incontro con la comunità “In dialogo”

Interessante dibattito quello tenutosi giovedì 22 Febbraio nell’ aula magna del nostro Istituto. Gli alunni della classe 2ª G e della classe 2ª F “Sezione ITE” e quelli della classe 2ª A e 2ª C “Sezione Liceo” hanno avuto l’occasione di ascoltare toccanti storie di dipendenza e successiva redenzione raccontate da due ospiti della comunità “In dialogo” di Trivigliano (FR). Comunità che opera attraverso un’equipe interdisciplinare di medici, infermieri, psicologi ed educatori in diversi centri di accoglienza presenti in Italia e nel mondo. Centri che si pongono come obiettivo quello di aiutare persone che soffrono di dipendenze e decidono di lottare per riconquistare se stesse e la propria dignità. Dopo aver visionato un esplicativo servizio del TG3 , che ha dato modo agli alunni di conoscere la storia della comunità e dopo aver ascoltato i racconti dei due protagonisti, i ragazzi hanno potuto interagire ponendo loro diverse domande e curiosità sull’esperienza vissuta. In particolar modo, le domande poste si sono concentrate sugli effetti e soprattutto sulle sensazioni provate nel momento dell’assunzione. Tante, infine, le nozioni apprese durante il dibattito, tra le quali molte non così distanti dalla nostra quotidianità: non si può parlare di dipendenza, infatti, solamente riferendosi all’abuso di sostanze stupefacenti o all’alcol ma, anche, ad esempio, di dipendenza da internet, dal gioco o dipendenza affettiva.

Classe 2 F