IMPORTANTE VITTORIA PER I CANARINI: FROSINONE -ASCOLI 2-0.

Preziosa vittoria conquistata dai ragazzi di Mister Longo. Il Frosinone si trova ad affrontare l’Ascoli che ha necessariamente bisogno di punti per dare una svolta al proprio cammino in campionato. I gialloazzurri si presentano con il solito 3-4-1-2 con Vigorito tra i pali (a sostituire l’infortunato Bardi); Brighenti, Terranova e Ariaudo a comporre la linea di difesa; M.Ciofani, Maiello, Chibsah e Beghetto; Ciano dietro le due punte Dionisi e D.Ciofani. Partono subito forte i padroni di casa per imporre il proprio ritmo, ma soprattutto il proprio gioco. Al 4’ minuto Dionisi si presenta davanti alla porta di Agazzi, ma il suo destro è da dimenticare. Dopo 180 secondi dalla palla gol di Dionisi, il bomber Ciociaro sfrutta una respinta di Agazzi su conclusione di Chibsah e porta avanti i leoni sul risultato di 1-0 complice anche l’errore difensivo della difesa avversaria mal schierata. Dopo aver subito il gol, gli uomini di Serse Cosmi si riprendono e al quarto d’ora di gioco si affacciano nella metà campo del Frosinone cercando di impensierire Vigorito(esordio in stagione per lui)che è bravo però a rispondere in due tempi. Al 23’ minuto il Frosinone dimostra tutta la sua superiorità e sigla il gol del raddoppio con Daniel Ciofani ,portando il risultato sul 2-0. I ragazzi di Mister Longo si limitano a gestire “rischiando” anche un po’ in fase difensiva. I canarini rischiano di pagare la disattenzione e l’abbassamento del ritmo di gioco ,quando al 45’ viene assegnato un calcio di rigore per l’Ascoli. Buzzegoli dagli undici metri,peró, si fa ipnotizzare da Vigorito che para il rigore (analoga sorte all’esordio del titolare Bardi che paró anch’esso un rigore all’esordio con la maglia ciociara). Con il terreno di gioco reso pesante dalla pioggia, il secondo tempo si apre con il Frosinone che cerca di gestire ,ma soprattutto di rischiare poco cercando con insistenza il gol del 3-0 che chiuderebbe definitivamente la partita ,ma che però non arriva. Una seconda frazione di gioco che regala poche emozioni a differenza della prima. L’unica vera occasione all’82’ è per Dionisi che la spreca malamente trovando la risposta di Agazzi su una conclusione ravvicinata. I ragazzi di Mister Cosmi alzano bandiera bianca e attendono il fischio finale del Match. Dopo 5 minuti di recupero la partita si conclude “all’inglese” sul risultato di 2-0.Da sottolineare la splendida prestazione di Vigorito che all’esordio stagionale si fa trovare prontissimo parando anche un rigore. Il Frosinone aggancia l’Empoli in classifica, ma soprattutto stacca il Palermo a -6 complice anche la brutta prestazione dei siciliani che perdono in trasferta con il Perugia per 1-0.

Andrea Pro
Emanuele Argento VF