Generazioni connesse al Filetico

Dal 18 al 20  gennaio scorso due dei nostri studenti hanno partecipato alla Festa Nazionale del PNSD a Bologna dove il Palazzo Re Enzo e il centro si sono trasformati in una “grande scuola digitale” dove imparare, sperimentare, approfondire, raccontare i tanti progetti già realizzati e per progettare insieme le attività per il terzo anno di lavoro con un unico obiettivo: portare la scuola nell’era digitale, dare alle studentesse e agli studenti le chiavi del futuro.

Durante questo bellissimo evento la nostra D.S. Concetta Senese ha illustrato il risultato del lavoro svolto dalla commissione istituita dal Ministro e coordinato dal capo dipartimento Carmela Palumbo, per individuare le “linee guida sull’uso dei device personali a scuola” (BYOD). E’ stato presentato un DECALOGO le cui parole chiave sono Responsabilità e Consapevolezza.

Parole che richiamano la necessità di rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti più giovani, promuovendone un uso positivo e consapevole.  E’ questa la finalità principale del progetto “Generazioni Connesse”, coordinato dal MIUR, in partenariato col Ministero dell’Interno-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, Università degli Studi di Firenze, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Skuola.net, Cooperativa E.D.I. e Movimento Difesa del Cittadino, Agenzia Dire.

Tra le azioni del progetto:

  • Una campagna di comunicazione e sensibilizzazione ad ampio raggio,
  • Attività di formazione (online e in presenza) rivolte in maniera specifica alle comunità scolastiche (insegnanti, bambini/e, ragazzi/e, genitori, educatori) che intraprenderanno un percorso dedicato.
  • Attività di informazione e sensibilizzazione realizzate dalla Polizia di Stato,
  • Il rafforzamento della Helpline di Telefono Azzurro e di due Hotline (www.azzurro.it di Telefono Azzurro e www.stop-it.it di Save the Children) riservate agli utenti della Rete per segnalare la presenza online di materiale pedopornografico.

impaginato vademecum

Il nostro istituto ha accolto l’uso delle tecnologie nella didattica e ha promosso attività di formazione rivolto agli studenti del biennio in merito al Bullismo e al Cyberbullismo. Su queste tematiche il 22 gennaio si è svolto un interessante incontro di formazione con la dott.ssa Cristina Pagliarosi, direttore tecnico e capo – psicologo della Questura di Frosinone e il Sostituto Commissario dott.ssa Tiziana Belli, responsabile della sezione postale e delle comunicazioni della Polizia di Frosinone. Gli studenti hanno ascoltato con attenzione ed hanno partecipato con domande e riflessioni.

E’ necessario però che tutte le componenti della comunità scolastica (insegnanti, bambini/e, ragazzi/e, genitori) siano informati e formati. Il sito “Generazioni Connesse” è il luogo dove trovare notizie, lezioni e consigli su come muoversi in internet in sicurezza.