Ferentino – Rockford, estate 2017

L’esperienza di scambio tra il Filetico di Ferentino e la Boylan School di Rockford (USA Illinois) inizia lo scorso anno scolastico con la visita dei nostri studenti presso la città gemellata con il comune di Ferentino: Rockford. L’esperienza fantastica e coinvolgente vissuta dai nostri studenti continua a Ferentino con gli studenti Americani che saranno ospiti delle famiglie e di Ferentino dal 13 Luglio 2017 al 26 Luglio 2017. Ci troviamo nella seconda fase del progetto e in questo momento e le attività che andranno a far parte del programma dello scambio hanno e seguono soprattutto lo scopo e la finalità di far conoscere e sentire la bellezza del nostro ambiente, della nostra natura, dell’arte e del fare arte in tutte le sue forme. La nostra scuola i docenti gli studenti e i genitori che ospiteranno gli studenti e le docenti di Rockford (città americana gemellata con Ferentino) stanno prendendo attivamente e con entusiasmo parte alla definizione del programma e pertanto a puntare l’attenzione sui luoghi e le cose che sono o possono rappresentare il simbolo di ciò che in Ciociaria e dintorni è bellezza.
Il programma si sviluppa proprio attraverso l’esperienza che i nostri ospiti insieme agli studenti e ai docenti potranno vivere. Tutti potremmo beneficiare degli incontri che avranno luogo e tempo nei giorni dello scambio. Il progetto dà infatti agli studenti, ma non solo, l’opportunità di un costruttivo arricchimento culturale e linguistico mediante il confronto di realtà diverse di cui la Ciociaria e il nostro territorio si nutrono. Sia dal punto di vista linguistico e sia dal punto di vista culturale, considerando che fare cultura è fare e conoscere la lingua: una lingua o le lingue della Ciociaria che ben esprimono le diversità delle storie e dei prodotti sociali e ambientali.
Gli studenti apprenderanno sui prodotti locali che diventano espressione naturale linguistica e culturale del nostro territorio. La lingua di comunicazione sarà l’inglese ed è così che si offrirà la possibilità di utilizzare la lingua straniera anche al di fuori dal contesto strettamente scolastico e di fare esperienza diretta della lingua vista nella sua complessità culturale e comunicativa.
Ma il filtro della comunicazione non sarà solo la lingua ma anche il sapore e il gusto che ben ci fanno conoscere e raccontare le tradizioni del nostro territorio.
Un progetto di scambio solitamente sviluppa coesione spirito di iniziativa e competizione positiva all’interno del gruppo classe oltre alla capacità di cooperazione, integrazione e accoglienza dell’altro. Il nostro progetto risponderà certamente al bisogno di fornire ai nostri studenti americani e italiani-europei la capacità di trovare e trasformare quei significati, sottesi all’espressione local, internazionali. Ecco il significato delle diverse visite organizzate nei dintorni e non solo della Ciociaria: trasformare il significato di local pienamente nell’accezione di global e viceversa.
Local e Global che si contengono e si comprendono nel gioco della scoperta di ciò che è diverso.