Erasmus+ prosegue in Grecia

Prosegue il progetto Erasmus+ “Bringing life into the classroom; the use of mobile devices in the educational process”, questa volta la fermata è in Grecia. a Rodi dall’8 al 14 ottobre, la scuola coinvolta il Primo Liceo di Rodi – Venetokleio; il gruppo di studenti della sezione Liceo, classico e scientifico, del “Martino Filetico” coinvolti nella mobilità si incontrano quindi a Rodi con studenti provenienti da Romania, Portogallo, Polonia e Turchia.

 

Il progetto, coordinato dalla prof.ssa Daniela Meaglia, iniziato con l’ospitalità a Ferentino nel novembre 2016, seguito dalla tappa in Portogallo nel maggio 2017, ha come focus l’uso dei dispositivi mobili in classe; per la mobilità a Rodi le attività preparatorie sono state ad esempio la preparazione di una presentazione degli studenti stessi e della loro giornata tipica in maniera non-tradizionale, cioè usando un muro virtuale, un “padlet”, dove hanno inserito e condiviso le informazioni personali, divisi in gruppi – quello che normalmente è un “cartellone”, che però non può essere condiviso tra studenti, non più solo di Ferentino, di Rodi ecc., ma cittadini dell’Europa, che devono scambiarsi informazioni in tempo reale; una videoconferenza Skypeha messo in contatto gli studenti per scambiarsi le prime informazioni dell’attività “A day in my life”.

Durante il meeting è prevista l’elaborazione di mappe virtuali usando Google maps, My maps, Google earth, collegando così anche le visite guidate alla tecnologia.

Inoltre tutte le nuove metodologie verranno applicate all’uso dei “DEVICES”:  lavori rigorosamente di gruppo, cooperative learning, debate, e la comunicazione ovviamente in inglese.

Alla fine, ogni gruppo di lavoro avrà creato una mappa storica tematica (virtuale o reale) riferita ad un periodo della storia di Rodi, studiata tramite le visite guidate e percorsi interattivi durante la settimana; la migliore sarà premiata nella gara“A Walk in the Past” con Google Maps.

 Galleria d’immagini