Carnevale a scuola

Il Carnevale è una festa che si celebra nei Paesi di tradizione cattolica. L’elemento caratterizzante del Carnevale è l’uso della maschera. “A Carnevale ogni scherzo vale”, nel senso che si vivono giorni spensierati all’insegna della sregolatezza e della gioia.
La parola “Carnevale” deriva dal latino “carnem levare” (eliminare la carne), poiché stava ad indicare il banchetto che si teneva l’ultimo giorno di Carnevale (Martedì grasso), subito prima del periodo di digiuno della Quaresima. Le maschere più famose in Italia sono quelle di Arlecchino, Pulcinella, Colombina, Pantalone, Gianduia, Meneghino, Balanzone e nel Lazio troviamo la figura di Rugantino, tipica maschera del personaggio romanesco: giovane arrogante e prepotente, ma in fondo dal cuore buono e amabile. Il gruppo di artisti del laboratorio creativo, con l’ausilio dell’assistenza specialistica, ha provato a ricreare l’atmosfera carnevalesca disegnando, colorando e ritagliando maschere della tradizione e non, con impegno, fantasia e quel pizzico di inventiva che non guasta mai. I risultati di tale attività, sono poi stati esposti su dei simpatici cartelloni che hanno donato quel piacevole tocco di colore ed energia alle pareti della nostra scuola.

Aurora Baronetti IV F
Emanuele Mariani IV H