4 novembre “Festa dell’Unitá Nazionale e delle Forze Armate”.

4 novembre :”giorno dell’Unità Nazionale e giornata delle Forze Armate”in ricordo del 4 novembre 1918 , fine della prima guerra mondiale ed inizio di un radicale cambiamento politico e sociale .
Il sacrificio di tanti giovani chiamati alle armi, le cui vite  sono state spezzate dalla  crudeltà  della guerra, viene ricordato in questa giornata per perpetuare l’impegno nella difesa delle  pace e  della sicurezza di ogni paese e regione del pianeta.
É questa l’occasione per sensibilizzare i giovani alla solidarietà , al senso di appartenenza, alla difesa dei diritti umani come cittadini del mondo.
La città di Ferentino,nella ricorrenza ,ha dato vita a diversi momenti commemorativi:
Ore 9:30
Santa messa nella chiesa di Sant’Ippolito.
Ore 10:15
Cortei dalla chiesa di S.Ippolito all’atrio del palazzo  comunale con deposizione delle corone in memoria di Giovanni Ballina e Ambrogio Pettorini.
Visita al monumento a Don Giuseppe Morosini e ai caduti della 2 guerra mondiale.
Visita al monumento dedicato ai caduti della prima guerra mondiale in piazza Matteotti.
Diverse le autorità presenti: il Sindaco di Ferentino nonché Presidente dell’Amministrazione Provinciale Antonio Pompeo, il comandante della  locale  stazione dei carabinieri Maresciallo Maggiore Raffaele Alborino, il comandante della polizia municipale, rappresentanze dell’Arma dei Carabinieri e dei Bersaglieri, il D.S.dell’IIS Martino Filetico prof.ssa Concetta Senese, il presidente del comitato dei festeggiamenti in onore di Don Giuseppe Morosini ragionier Primo Polletta . Il ragionier Polletta nel  suo intervento davanti al monumento dei Caduti della Prima Guerra Mondiale,sovrastato dalla Vittoria Alata, ha ricordato gli “eroi” caduti in guerra i cui nomi sono stati letti dagli alunni del secondo Istituto comprensivo .Diverse scolaresche hanno seguito con molta attenzione le diverse fasi della cerimonia. Presenti i rappresentanti del primo e secondo Istituto Comprensivo di Ferentino,la scuola paritaria Suor Caterina Troiani e l’IIS Martino filetico con studenti delle sezioni liceo classico , scientifico ed ITE di Ferentino .

Claudia Propoggia
5F